• Home
  • Blog
  • Denti del Giudizio - Trattamento e Diagnosi

Denti del Giudizio - Trattamento e Diagnosi

Parlare dei denti del giudizio senza aver subìto e provato il loro dolore è un po’ come raccontare miti e leggende.

Sicuramente anche a te sarà capitato di avere amici o parenti che hanno lamentato questa tribolazione ma hai avuto la fortuna di aver scampato questo momento? Oppure questi denti stanno spuntando a tuo figlio e vuoi sapere le conseguenze che potrebbe riscontrare? Quante volte hai sentito di persone a Te vicine che hanno vissuto esperienze complicate con l’estrazione?

Continua la lettura: i nostri professionisti, con questo articolo, ti chiariranno alcuni dei tuoi dubbi!

Ci si accorge della loro esistenza solo quando fuoriescono, solitamente tra i 18 ed i 25 anni- motivo per cui vengono chiamati comunemente così-¹ : i denti del giudizio, o ottavi, sono i terzi ed ultimi molari che spuntano nelle arcate dentarie. Se però non ti sono comparsi non ti preoccupare, può capitare! Come può succedere anche che erompano solo parzialmente dalla gengiva perché non trovano lo spazio sufficiente per concludere la crescita. Insomma, i denti del giudizio possono fuoriuscire come no, provocando o meno dolore.

Quindi perché crescono?
Saprai anche tu che ai fini della masticazione e dell’estetica del sorriso questi denti siano del tutto inutili dunque questa domanda è più che lecita e, adesso come adesso, ha una risposta che può sembrare inattendibile e vaga ma va cercata nei millenni che ci hanno preceduti.
I denti del giudizio infatti sono un patrimonio ereditario trasmesso dai nostri antenati che, per sopravvivere, si cibavano unicamente di carni crude e alimenti duri: avevano bisogno infatti di denti e mascelle forti e robusti per masticare.
Con gli anni la dieta è cambiata così come si sono modificate anche le mandibole dell’uomo che, essendo meno sviluppate e più ridotte, possono ostacolare la crescita degli ottavi².

Quando e perché è necessario sottoporsi all’estrazione?
L’estrazione dei denti del giudizio è una delle pratiche più comuni per gli odontoiatri ma, per quanto “semplice”, richiede comunque sempre un’attenta analisi e una corretta pianificazione pre- operatoria.
Esporsi a quest’intervento è sempre obbligatorio quando, per esempio, i denti in questione sono colpiti da carie o ascessi oppure quando sono si sono sviluppati in modo corretto e sono disallineati rispetto agli altri elementi dentali; è indispensabile anche se crescono orizzontalmente, se erompono in modo parziale e se rimangono inclusi nell’osso mandibolare/ mascellare, se si scheggiano o si rompono e se si ha la necessità di iniziare un percorso ortodontico³.
Come avrai intuito, quindi, non è sempre necessario estrarli: se i Tuoi sono perfettamente allineati e non ti creano alcun disturbo ritieniti fortunato!

Quali esami strumentali supportano il Dentista in fase diagnostica?
È un dato di fatto che l’estrazione del dente del giudizio crei, in tutti i pazienti, ansia ed angoscia. E abbiamo già detto che, per quanto semplice, si tratta comunque di un intervento chirurgico che richiede una fase di diagnosi.
Tra tutti, gli esami necessari sono la radiografia panoramica, conosciuta anche come OTP di cui abbiamo parlato qui, e, se necessaria, la CBCT -una metodica di imaging indispensabile nella valutazione dei rapporti tra i terzi molari inferiori, il canale mandibolare e le strutture anatomiche circostanti, così come per la valutazione dei rapporti tra terzi molari superiori e pavimento del seno mascellare⁴ -, tomografia computerizzata d’avanguardia che i professionisti nel nostro Studio usano abitualmente e che permette una riduzione della dose radiante a cui sottoporre il paziente rispetto alla tac con tecnologie precedenti oltre anche alla riduzione dei rischi in fase d’intervento⁵.

Quali sono le prassi da seguire prima e dopo l’intervento?
Per affrontare l’intervento nel migliore dei modi è importante la pulizia del cavo orale per ridurre la possibilità di infezioni batteriche. L’igiene quotidiana domestica è fondamentale soprattutto nei giorni che precedono l’estrazione, non dimenticarlo!
Come ci si deve comportare dopo, invece?
Premettendo che l’assunzione di farmaci antinfiammatori sia fortemente consigliata, la velocità di guarigione è chiaramente legata alla difficoltà dello stesso. I sintomi più comuni? Il gonfiore, il sanguinamento gengivale e un po’ di dolore postoperatorio sono facilmente controllabili con terapie farmaceutiche adeguate. Prevenire le complicanze post-intervento comunque è possibile: chiedi come ai nostri professionisti!

In sintesi, quindi, l’estrazione dei denti del giudizio crea più paura che dolore sebbene talvolta sia necessario procedere in questa direzione per preservare la salute della tua bocca e la bellezza del tuo sorriso. Contattaci per un appuntamento: i nostri dottori sapranno analizzare al meglio la tua situazione e consigliarti come procedere.

  1. https://www.odontoiatriaitalia.com/denti-del-giudizio.html
  2. Idem
  3. Idem
  4. Linea guida ministeriale per uso CBCT per diagnosi ed astrazione denti del giudizio
  5. https://www.ildentistamoderno.com/inquadramento-clinico-e-radiologico-dei-terzi-molari-in-disodontiasi/

 

I nostri pazienti ci hanno scelto per...

La soddisfazione del raggiungimento dei risultati pianificati ci posiziona come centro d'eccellenza per i trattamenti odontoiatrici. Centinaia di recensioni su tutte piattaforme web e social ci ha spinto a proporre un sondaggio a tutti i nostri pazienti. Il risultato sorprendente ci ha aiutato a stilare i nostri punti di forza. Oltre all'aspetto clinico ecco le nostre qualità percepite.

Puntualità

L'organizzazione è da sempre un nostro punto di forza, tutti gli operatori hanno compiti chiari e sono responsabilizzati al miglioramento continuo, nell'interesse dei nostri pazienti.

Tempistiche di intervento

Con i protocoli in continuo miglioramento possiamo stablire il tempo necessario per ottenre il massimo risultato estetico e funzionale.

Personale a disposizione

L'ambiente dello studio Dentistico è fatto di persone che si occupano dei pazienti e delle loro esigenze, mediamente ci sono 3 operatori per ogni paziente.

Passaparola

La soddisfazione dei nostri pazienti ci permette di essere tra gli studi odontoiatrici più consigliati della nostra zona

Recensioni dei pazienti

Siamo tra gli studi odontoiatrici più recensiti positivamente di tutto il Veneto. Un motivo di orgoglio e una responsabilità per il futuro

Casistica e documentazione

Decine di casi documentati per aiutare i nostri pazienti nella comprensione dei trattamenti che proponiamo


Armani Kids per i tuoi Bambini

  • Ambienti dedicati

  • Personale Qualificato

  • Protocolli anti ansia

Oltre alle specializzazioni Cliniche, il nostro staff, coordinato dalla Dr.ssa Camilla Armani | Odontoiatra - Pedodontista, attua protocolli ideali per rendere l'esperienza odontoiatrica dei nostri bambini, divertente ed originale. 


Direttore Sanitario: Dr Armani Giacomo Emanuele, odontoiatra Iscrizione all'Albo n° 1362 N° autorizzazione sanitaria PROT M19B07L2349 del 4\11\19

Privacy Policy

Sede operativa

Indirizzo: Via Angelo Butturini, 13, 37026 Pescantina VR

Telefono: 045 715 3301 - Cell +39 3461123811