• Home
  • Blog
  • Cibi e Carie: alimentazione correta per evitare la carie

Cibi e Carie: alimentazione correta per evitare la carie

Hai avvertito una certa sensibilità dentale bevendo liquidi caldi o freddi oppure masticando certi cibi? È un dolore continuo o intermittente? Hai dolenza ad un dente specifico o hai notato, passando il filo interdentale per la quotidiana igiene, che si sta lentamente forando? Hai mai sentito parlare di carie?

Se ti riconosci in queste domande probabilmente hai una piccola carie sul tuo dente. Non ti preoccupare: la carie è la patologia più diffusa del cavo orale che, allo stadio iniziale, è asintomatica, ma progredendo causa forte alitosi e la possibile perdita del dente.

Cos’è la carie?

Si tratta di una malattia che, per opera di batteri che si riproducono e moltiplicano nella placca e nel tartaro, conduce alla distruzione lenta e progressiva dei denti e al danneggiamento dello smalto che li ricopre¹ : se non trattata, la carie arriva a colpire gli strati più profondi del dente fino a poterne causare la perdita.
Una corretta e costante igiene e le regolari visite dentistiche sono fondamentali per la prevenzione, sebbene oggi vedremo come anche l’alimentazione incida parecchio su questa patologia.
Il ruolo della dieta quale fattore chiave nell’eziologia della carie dentale del resto è ormai assodato: esiste in letteratura una grossa evidenza che ci rappresenta come la frequente assunzione di carboidrati fermentabili sia associata alla formazione e allo sviluppo della carie. La relazione diretta fra consumo di zuccheri e lo sviluppo della malattia si è indebolita negli ultimi anni a causa della più capillare distribuzione di prodotti fluorati, primo fra tutti il dentifricio. Ciò non toglie che, di tutti componenti della dieta, i carboidrati e soprattutto gli zuccheri siano i maggiori responsabili della formazione del processo carioso.

Come si forma la carie?

I batteri orali vivono in “colonie” posizionate nella parte esterna del dente, andando a formare la placca batterica, sostanza opaca che si deposita sulla superficie dei denti,
. I batteri, che sono esseri viventi, hanno bisogno per sopravvivere di sostanze che trovano fortuna nei residui alimentari sostanti tra un dente e l’altro. Sono particolarmente attratti dagli zuccheri che vengono trasformati in acido lattico: questi e gli altri carboidrati fermentabili, una volta idrolizzati dalle amilasi salivari, divengono un substrato influenzando conseguentemente la placca e il pH salivare che scende repentinamente di 2-4 punti, per poi ristabilizzarsi in 20-60 minuti. L’azione risultante è l’avvio del processo della demineralizzazione dentale.
Molti altri fattori però incidono sulla formazione della carie, come per esempio la densità dell’alimento, cioè se solido o liquido, se duro o colloso, il numero e le modalità di assunzioni del cibo, il tempo di permanenza nel cavo orale.

Che ruolo ha l’alimentazione?

Gli alimenti zuccherini possono essere consumati con una certa libertà a condizione però che venga eseguita un’adeguata pulizia orale.
Sei ad un pranzo di lavoro e non riesci a lavarti i denti? Non temere, le tue carie non avranno la meglio nemmeno oggi! La prevenzione si può realizzare anche a tavola, basta ordinare al cameriere i cibi seguendo i consigli della “Piramide odonto-alimentare”² e del “Regolario di Igiene Orale 3.0”³ formulati dagli esperti della Società Italiana di Ortodonzia (SIDO). Di cosa si tratta? Sono poche e semplici regole che ti consentono di salvaguardare il tuo sorriso!
Alla base della piramide si trovano gli alimenti anticariogeni che si possono mangiare senza problemi perché, se accostati a quelli cariogeni, ne contrastano gli effetti negativi. Tra questi vediamo i vegetali crudi, la frutta secca e fresca, l’acqua, il latte e i formaggi stagionati: sono tutti cibi che favoriscono la produzione di saliva e tamponano l’acidità della bocca favorendo lo sviluppo di batteri anticarie.

Risalendo la piramide troviamo i cosiddetti alimenti cariostici, o cibi neutri, che non hanno un effetto diretto sulla carie e si possono consumare liberamente: pollo, uova, pesce, legumi, frutti di mare, verdure, latticini e formaggi freschi aiutano a proteggere i denti anche in assenza di un’adeguata igiene orale.
I cibi che erodono lo smalto e favoriscono lo sviluppo dei batteri delle carie sono invece quelli cariogeni e rientrano in questa categoria dolci, bevande zuccherate, agrumi, il pane e i farinacei. Chiaramente si tratta di cibi che non vanno esclusi dalla dieta, perché contengono nutrienti preziosi, ma devono essere consumati insieme ad alimenti “protettivi” e mai come spuntini o a fine pasto.
Una buona abitudine sarebbe, al termine di ogni pasto, bere un bicchiere d’acqua.

Le carie nei più piccoli, invece?

I batteri della carie non nascono nella bocca di tuo figlio, bensì vengono trasmessi da un’altra persona. Questo passaggio è particolarmente veloce se avviene entro i suoi primi anni di vita, vale a dire che i batteri della carie riusciranno tanto più gravemente a danneggiare i denti quanto più precocemente riusciranno a stabilirsi nella bocca del bambino.
È stato dimostrato che i bambini infettati da questi batteri attorno ai 2 anni di età soffriranno di carie dentale nel 90% dei casi, se invece i batteri arriveranno nelle bocche dei bimbi dopo i 4 anni di età, la malattia si svilupperà solo nel 25% dei casi. Bastano un bacino sulla bocca, l’utilizzo delle stesse posate o una leccata del suo gelato o al suo ciuccio per trasmettere i batteri⁴. È sempre buona abitudine fare attenzione con i bimbi più piccoli!
In alcuni casi però i batteri faticano a sopravvivere nel cavo orale dei più piccoli. Quando? Ad esempio se il bambino assume pochissimi alimenti contenenti zucchero, se ha un’alimentazione sana ed equilibrata e se utilizza regolarmente un dentifricio al fluoro (Leggi l’articolo “Come curare l’igiene orale del tuo bimbo”)

Per concludere, sebbene una sana e corretta alimentazione aiuti nella protezione dei denti, è sempre importante effettuare un’efficace prevenzione della carie: una costante e professionale igiene dentale almeno ogni 6 mesi ti aiuta nell’evitarne la formazione, riducendo il rischio di sviluppare malattie sistemiche.
Il Tuo sorriso e il Tuo benessere hanno la precedenza su tutto. Contattaci per fissare un appuntamento con i nostri esperti!

I nostri pazienti ci hanno scelto per...

La soddisfazione del raggiungimento dei risultati pianificati ci posiziona come centro d'eccellenza per i trattamenti odontoiatrici. Centinaia di recensioni su tutte piattaforme web e social ci ha spinto a proporre un sondaggio a tutti i nostri pazienti. Il risultato sorprendente ci ha aiutato a stilare i nostri punti di forza. Oltre all'aspetto clinico ecco le nostre qualità percepite.

Puntualità

L'organizzazione è da sempre un nostro punto di forza, tutti gli operatori hanno compiti chiari e sono responsabilizzati al miglioramento continuo, nell'interesse dei nostri pazienti.

Tempistiche di intervento

Con i protocoli in continuo miglioramento possiamo stablire il tempo necessario per ottenre il massimo risultato estetico e funzionale.

Personale a disposizione

L'ambiente dello studio Dentistico è fatto di persone che si occupano dei pazienti e delle loro esigenze, mediamente ci sono 3 operatori per ogni paziente.

Passaparola

La soddisfazione dei nostri pazienti ci permette di essere tra gli studi odontoiatrici più consigliati della nostra zona

Recensioni dei pazienti

Siamo tra gli studi odontoiatrici più recensiti positivamente di tutto il Veneto. Un motivo di orgoglio e una responsabilità per il futuro

Casistica e documentazione

Decine di casi documentati per aiutare i nostri pazienti nella comprensione dei trattamenti che proponiamo


Armani Kids per i tuoi Bambini

  • Ambienti dedicati

  • Personale Qualificato

  • Protocolli anti ansia

Oltre alle specializzazioni Cliniche, il nostro staff, coordinato dalla Dr.ssa Camilla Armani | Odontoiatra - Pedodontista, attua protocolli ideali per rendere l'esperienza odontoiatrica dei nostri bambini, divertente ed originale. 


Direttore Sanitario: Dr Armani Giacomo Emanuele, odontoiatra Iscrizione all'Albo n° 1362 N° autorizzazione sanitaria PROT M19B07L2349 del 4\11\19

Privacy Policy

Sede operativa

Indirizzo: Via Angelo Butturini, 13, 37026 Pescantina VR

Telefono: 045 715 3301 - Cell +39 3461123811